top of page

MANOVRA: DAL REDDITO ALLE PENSIONI, TUTTE LE MISURE


Ha un valore di 35 miliardi la legge di Bilancio 2023 approvata dal governo Meloni. Tra le misure principali la riduzione dell'Iva su prodotti per l'infanzia e l'igiene intima femminile; Quota 103 per le pensioni - che consente di andare in pensione a 62 anni e con 41 anni di contributi - e la proroga di Opzione donna. Altra misura riguarda il Reddito di cittadinanza, per cui scatterà la prima stretta a partire da gennaio: in particolare alle persone tra 18 e 59 anni (abili al lavoro ma che non abbiano nel nucleo disabili, minori o persone a carico con almeno 60 anni d'età) è riconosciuto il reddito nel limite massimo di 7/8 mensilità invece delle attuali 18 rinnovabili. Confermato, infine, il taglio del cuneo fiscale fino al 3% per i lavoratori dipendenti con redditi bassi per un totale di 4.185 miliardi. 


Non potevano mancare, poi, misure contro il caro energia: le risorse stanziate dall'esecutivo per i primi tre mesi del 2023 ammontano a oltre 21 miliardi. A questo si aggiungono l'eliminazione degli oneri impropri delle bollette e il rifinanziamento fino al 30 marzo 2023 del credito d'imposta per l'acquisto di energia elettrica e gas naturale: per bar, ristoranti ed esercizi commerciali salirà dal 30% al 35% mentre per le imprese energivore e gasivore dal 40% al 45%. Altri 3.1 miliardi, invece, sono stati messi a disposizione di sanità ed enti locali. Un aiuto arriva anche per le famiglie più fragili, per le quali è stato confermato e rafforzato il meccanismo che consente di ricevere il bonus bollette, con un innalzamento della soglia Isee da 12mila a 15mila euro.


Spazio poi allo sconto carburanti: a dicembre è prevista una diminuzione del taglio da 25 a 15,3 centesimi al litro. Per quanto riguarda il Fisco, è stata introdotta per i lavoratori autonomi una flat tax incrementale al 15% con un innalzamento della soglia a 85mila euro. Prevista anche la cancellazione delle cartelle fino al 2015 che hanno un importo inferiore a mille euro. Infine dal 1° gennaio 2023 la soglia per l'uso del contante salirà da mille a 5mila euro.



댓글


bottom of page