top of page

Ambani, Paperone indiano della petrolchimica



La sua è la casa più costosa del mondo; parliamo di Mukesh Ambani, Paperone indiano. Con un patrimonio netto di 83,6 miliardi di dollari (pari a 77,1 miliardi di euro circa) è al 13° posto nella classifica mondiale dei miliardari del pianeta. E’ considerato il re del ferro e il suo settore è quello della petrolchimica. Ma anche i ricconi hanno un cuore; infatti Ambani è molto affezionato alla sua famiglia, tanto da farsi fotografare sempre con moglie e figli. La sua società, che ha sede a Mumbai, ha generato nel 2022 ricavi per 21 miliardi di dollari (più di 19 miliardi di euro) non occupandosi soltanto di petrolio e ferro. Con i suoi format Trends, Reliance jewels e Hamleys distribuisce 50 marchi internazionali ,tra cui Armani, Burberry, Diesel, Gas, Marks & Spencer, Superdry, Brooks Brothers, Steve Madden . Anche Ambani investirà sempre più nel settore del lusso? Sembra proprio di sì e infatti c’è chi lo considera l’Arnault indiano. Ma non di solo lusso vive l’uomo. Per questo recentemente ha aperto il Nmacc-Nita Mukesh Ambani cultural center , inaugurato, come era logico, dalla moglie, Nita Mukesh Ambani. Qui è stata allestita tra le altre una mostra curata da Hamish Bowles sull’influenza dello stile indiano sul costume dal XVIII secolo a oggi. Al suo interno sorgono spazi dedicati alle arti performative. Cosa possiamo imparare tutti noi comuni mortali da Ambani? Che il potere dell’arte, quando si tratta di comunicazione, è imbattibile. Se poi la si mescola alle proprie radici culturali ed alle tradizioni, il potere delle opere diventa ancora più unico... ed è esattamente ciò che ha fatto Ambani con il suo centro, intitolato alla sua dolce metà. Ambani è poi proprietario dell’abitazione privata più costosa e grande del mondo. E’ un grattacielo di 27 piani con una superficie di 37.000 metri mq, in grado di far sognare chiunque: cinema da 50 posti, centro benessere, piscina, giardini su terrazze, tre eliporti, lampadari di Murano (etc), 600 persone di servizio, nove ascensori ad alta velocità, un garage da oltre 150 auto, sala da ballo... e persino una stanza della neve.

(Francesca Lovatelli Caetani)

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page