top of page

Brembo, una storia di famiglia


La storia d’amore tra Matteo Tiraboschi, presidente esecutivo Brembo, azienda bergamasca al top nell'automotive per quel che riguarda freni e non solo con Cristina Bombassei, figlia del fondatore di Brembo Alberto, dura fin dall’asilo. I due si sono infatti, conosciuti al Circolo dei Bambini fondato da Cecilia Arnoldi. A testimoniarlo c’è anche una foto di una festa di Carnevale del 1972, dove lei appare vestita da piccola cheyenne mentre guarda un palloncino e accanto a lei c’è il suo futuro marito, con un bicchiere di carta in mano e una mascherina abbassata da Zorro. La foto è conservata nei registri dell’asilo e testimonia l’inizio di un legame indissolubile; cosa rara nella vita sentimentale di moltissime coppie e soprattutto nella high society dell’imprenditoria. Trovare foto della coppia, invece, è difficile. Lavorano troppo e probabilmente stanno troppo bene insieme da trovare il tempo di curarsi della prima “immagine social”. La pagina Instagram di Cristina ha appena 770 Follower. Ecco perché per questa pagina abbiamo scelto un’immagine di Matteo con il papà di Cristina, Alberto Brembo Bombassei. Perché Brembo è prima di tutto un affare di famiglia. I ricavi dell’azienda, forte come il loro amore, nella vita e nel lavoro, sfiorano i 4 miliardi di ricavi e superano i 300 milioni di utile. I buoni risultati hanno spinto il CDA a incrementare il dividendo, che salirà dai 28 cent dell’anno scorso ai 30 di quest’anno. Cristina Bombassei, azionista, consigliere e Csr officer di Brembo, è anche Presidente dell’Aidaf, l’Associazione delle imprese familiari, realtà senz’altro fondamentale per tutto il paese. Come ha dichiarato Bombassei, è senz’altro necessaria sempre più attenzione per questo tipo di aziende, con interventi su occupazione giovanile. E non solo. E’ necessario anche un notevole rafforzamento delle filiere, per accompagnarle nella transizione ecologica e responsabilità sociale. Anche per Matteo Tiraboschi non si può che parlare di eccellenza: da dicembre 2021 è Presidente Esecutivo del Gruppo Brembo. Ha ricoperto cariche di crescente responsabilità anche a livello internazionale. Alberto Bombassei, il fondatore di Brembo, eccellenza del Made in Italy nel settore automotive, ha rinunciato alle sue deleghe operative con grande serenità, restando Presidente emerito. “Sono certo di garantire a Brembo una guida sicura e soprattutto capace di affrontare con successo le nuove sfide che il settore della mobilità pone in questa fase di radicale trasformazione" -aveva dichiarato Alberto Bombassei qualche tempo fa.I l tempo gli ha dato ragione.


A cura di Francesca Lovatelli Caetani

Comments


bottom of page