top of page

Invextra fa sport




Lo sport è un veicolo promozionale potente, probabilmente il più potente che c’è in circolazione dai tempi di Greci e Romani, gente che tra Olimpiadi e Circo Massimo di tempo tra spalti e campi di gara ne passava un bel po’. Oggi il più grande media del pianeta è probabilmente il calcio, lo sport più globale che ci sia. Già ad inizio anni 2000 le assicurazioni britanniche iniziarono ad investire nel settore, perché avevano bisogno di farsi conoscere dall'altra parte del mondo, in Asia. Nel tempo, la Premier League inglese è diventato il campionato più ricco del mondo ed il calcio ha cominciato a crescere per spettatori e investimenti anche in USA, Paesi Arabi e Canada. Lo sanno bene calciatori come Bernardeschi & Insigne, ingaggiati a fior di milioni dal Toronto FC nonostante carriere non eccezionali con Juve, Napoli e Nazionale Italiana. Quando una gara o una partita, a qualunque livello, la concludiamo bene, le endorfine ci danno la carica per giorni e settimane. Quando la nostra squadra del cuore o il nostro atleta preferito vincono, la nostra giornata cambia, un sorriso contagioso magicamente ci appare sulle labbra. Antonello Venditi l’ha cantato in “Grazie Roma”, una delle più belle canzoni di sempre dedicate allo sport: “Dimmi cos’è, Che ci fa sentire amici anche se non ci conosciamo (...) Dimmi chi è, Che me fa sentì 'mportante anche se nun conto niente (...). Grazie Roma, Che ci fai piangere e abbracciarci ancora.”... Ecco perché anche il team di Invextra , guidato da Alessandro Bucco , da tempo crede nello sport. Non solo perché le stelle del settore generano hype e fatturato. Tutto questo è secondario. Lo sport è prima di tutto un universo di valori, di vittorie sudate e di sconfitte che insegnano sempre qualcosa. Perché chi perde non è certo un perdente... e chi sbaglia un rigore non va certo deriso, “perché non è certo da questi particolari che si giudica un giocatore” (come cantava De Gregori ne “La leva calcistica della classe ’68”, altro capolavoro di canzone sportiva). Lo sport è qualcosa di più, soprattutto quando a viverlo e portarlo sul ring, sui circuiti o sui campi da tennis sono atleti giovani, in crescita, che in ogni tiro, in ogni curva e in ogni secondo di ogni ripresa si giocano tutto. Non “ senza paura ” come dice chi di sport non sa niente, perché chi non ha un po’ di paura prima di una partita o di un incontro importante è probabilmente poco intelligente. Piloti e atleti si giocano tutto, spesso in pochi istanti, rischiando sempre qualcosa in più rispetto a ciò che sarebbe lecito fare. Ma non tutto, non con leggerezza. Perché chi rischia sempre tutto non fa sport per sentire il sottile brivido dell’adrenalina. Semplicemente azzarda in modo casuale e dura poco. E allora che fare, per portare i valori dello sport sempre più in alto, per mescolarli al marketing, quello fatto di sostanza ed emozione, non solo di vuote formule commerciali? La scelta di Invextra è quella di puntare su sportivi giovani e di talento . Alcuni sono davvero davvero giovanissimi, come Raz Ty Posca , tennista Under 12 tesserato per il Tennis Club Lombardo che vince da tempo un torneo dietro l’altro. In campo non scherza mai. Con gli amici Lodovico e Vittorio, Ty ha appena raggiunto la finale del campionato regionale Under 12 a squadre, arrivando ad un passo dal titolo... che invece ha vinto in singolare, cosa che gli capita da tre anni consecutivi (Campione Regionale U10, U11 e U12). Ty Posca mentre gioca sempre divertirsi davvero. Per adesso sembra lontano anni luce dall’Agassi di “Odio il Tennis”, come approccio... i risultati, invece, parlano chiaro e sono notevoli. Invextra supporta anche l’attività di Francesco Mongiardo del Team Ciatti-Boscoscuro, Campione Italiano 2022 del Trofeo Aprilia RS66 che quest’anno corre il Campionato Europeo Moto 2. E’ figlio dell’ex pilota Michela Titola, che ha gareggiò anche nel Trofeo Gilera 500. “ Devo tutto a lei: mi segue ed in pratica è il mio team” , raccontava Francesco dopo aver vinto il titolo lo scorso anno. La differenza tra le moto derivate dai modelli di serie ed i prototipi della Moto 2 c’è, ma Francesco ce la sta mettendo tutta inanellando diversi buoni risultati in Top 10. Anche se in sella sale solo il pilota, il motociclismo è uno sport “di squadra”, nel senso che Mongiardo sta crescendo molto gaa dopo gara grazie anche all’aiuto di tutto il team Ciatti- Boscoscuro e del suo capotecnico Andrea Viviani, uno che ha lavorato con piloti del calibro di Navarro e Quartararo. Passiamo agli sport di combattimento, a cui Alessandro Bucco e tutto il team Invextra sono particolarmente legati. Non è un caso se la boxe si chiama nobile arte e se chi insegna ad un pugile si chiama Maestro, mica semplicemente allenatore. Sul quadrato si picchia forte, certo, ma sempre e soltanto seguendo le regole. Lo si fa per vincere contro l’avversario, mai per distruggere un nemico. Invextra ha supportato lo stage che Giacobbe Fragomeni, Campione del Mondo WBC 2008, ha tenuto recentemente a Termoli, in Molise. Decine di giovani pugili arrivati da tante regioni si sono allenati con Fragomeni ed i suoi collaboratori. Perché il supporto di chi ha combattutto ad un certo livello serve sempre e può fare la differenza. Fragomeni, oltre a portare avanti la sua palestra milanese Fight Club, segue all’angolo e negli allenamenti il pugile Christian “la Iena” Mazzon, campione italiano dei pesi Superwelter. Conosciuto per la qualità e la velocità dei suoi colpi, Mazzon continua ad allenarsi duramente per raggiungere nuovo traguardi. Dare un’occhiata alle storie della sua pagina Instagram quando pubblica un parte di ciò che fa in palestra fa sudare... Ecco infine Luca Grusovin, ultimo ma decisamente non ultimo membro del dream team degli atleti seguiti da Invextra . Goriziano, Grusovin si fa chiamare Gipsy Prince. Pugile e kickboxer di livello assoluto, passa la giornata in palestra, perché è anche personal trainer. E’ uno che sul quadrato picchia decisamente forte. Wako Pro Champ 58.2, Ikl World Champion 60.0. è stato anche Boxing Champ Aob.

(Lorenzo Tiezzi)

5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page